Che cosa provoca una bassa risposta ovarica e come trattarla

La scarsa risposta alla stimolazione ovarica è una delle sfide più interessanti che si possono presentare a uno specialista di riproduzione assistita.

Non esistono criteri uniformi per definire la bassa risposta. Anzi, è stato solo nel 2010 che la Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia è giunta a un consenso nella sua definizione. È stato stabilito che per confermare che esiste una risposta bassa, almeno due dei seguenti criteri devono essere soddisfatti:

  • Età ≥ 40 anni o qualsiasi altro fattore di rischio di bassa risposta (presenza di endometriosi, esistenza di una sola ovaia, ecc.).
  • Ciclo precedente con ≤ 3 ovociti recuperati con il solito protocollo di stimolazione.
  • Alterazione nella prova di riserva ovarica (conta dei follicoli antrali inferiore a 5-7, Ormone Antimulleriano inferiore a 0,5 – 1,1 ng / ml).

Generalmente, la bassa risposta alla stimolazione deriva da una bassa riserva follicolare, dovuta a sua volta a un numero minore di follicoli che possono essere attivati con la stimolazione ovarica.

Sono stati recentemente studiati altri fattori che potrebbero essere implicati nella bassa risposta, come uno stato ipoandrogenico (bassi livelli di androgeni) o diminuzione /disfunzione dei recettori ormonali che stimolano il follicolo (un ormone che stimola la crescita dei follicoli). Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

Come superare l’ansia durante i trattamenti di fertilitá

Arrivó un bel giorno in cui ti sentisti preparata per avere un figlio. Poi peró passarono i mesi, gli anni, numerose visite, controlli ginecologi e numerose delusioni ed ora ti ritrovi in questa montagna russa di emozioni che é il trattamento di fertilitá.

Tutte le persone che si trovano a dover affrontare questo processo probabilmente portano con se da tempo un fardello pesante pieno di incertezze e di tentativi non andati a buon fine, il che avrá creato alti livelli di ansia in questi pazienti

Purtroppo questo stato emozionale non ha una soluzione miracolosa e non é sufficente scocchiare le dita per farlo sparire, peró é possibile capire di che si tratta, da dove viene e quali sono le linee guida da seguire per poterlo ridurre a dei livelli ragionavoli e controllabili.

Da dove viene l’ansia?
Nonostante oggi siamo qui per cercare di limitare i livelli di ansia, dobbiamo sapere che si tratta di un sistema di supervivenza molto utile e che appartiene agli esseri umani sin dalla preistoria, sin dall’epoca in cui si viveva nella foresta e c’era bisogno di cacciare per procurarsi del cibo senza cercare di diventare preda di animali feroci

Di fornte a questa situazione di periolo possono scattare tre possibili risposte: la lotta, la fuga ed il rimanere totalmente paralizzati.

Cos é l’ansia
Sono passati i secoli ed i pericoli fisici sono stati sostituiti dai pericoli psicologici.

L’ansia é il risultato di una situazione di stress prolungato  nel quale questo meccanismo, progettato per iniettarci energía in determinate situazioni, viene impostato come sistema di funzionamento operativo abituale. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

Quando e perché fare una biopsia endometriale?

Noi specialisti di riproduzione assistita effettuiamo continuamente ricerche per trovare le tecniche che possono aumentare i tassi di successo dei trattamenti. Oggi parleremo dell’utilità della biopsia endometriale.

Cos’è l’endometrio?

In termini molto semplici, l’endometrio è la parte attiva del rivestimento dell’utero, che copre le sue pareti interne. L’endometrio, sotto stimoli ormonali (delle ovaie o provocati da farmaci esterni) cresce e si prepara a ricevere l’embrione, ed è dove tutta la gravidanza sviluppa.

Che cosa è una biopsia endometriale?

Si tratta di una procedura che si realizza nello studio medico, senza sedazione o anestesia. Si prevede il posizionamento di uno speculum, per visualizzare la cervice e, attraverso di essa, si introduce una sottile canula per aspirare il tessuto endometriale. Questo ci consente di ottenere un campione da inviare ad un laboratorio per effettuare vari tipi di analisi. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, Ginecologia, PMA

Aumentare il tasso di gravidanza per transfer: La tecnica Time Lapse

Un nuovo sistema di visualizzazione con un ruolo chiave nella revisione dello sviluppo embrionale.

Nel valutare lo sviluppo degli embrioni ottenuti da un trattamento di riproduzione assistita, i biologi si ritrovano ad affrontare un dilemma. Visualizzarli al microscopio – per vedere il numero di cellule, la frammentazione e altri indicatori morfologici – permette di realizzare una classificazione qualitativa, che ha lo scopo di selezionare gli embrioni con il più alto potenziale di impianto per il transfer.

Timelapse

Tuttavia, questa visualizzazione significa sottoporli ad un’interruzione delle condizioni controllate di coltura in cui si trovano, ovvero una variazione di temperatura e umidità e un’esposizione a concentrazioni di ossigeno atmosferico e radiazione luminosa; fattori che possono avere un effetto negativo sullo sviluppo degli embrioni.

Per questo motivo la visualizzazione e la valutazione degli embrioni avviene nel modo più limitato possibile. Pertanto, le informazioni che abbiamo sullo sviluppo embrionale, che si basano sulla scelta del miglior embrione per il transfer, sono molto limitate. Read more ›

Posted in Uncategorized

Affrontare l’infertilità: recuperare il desiderio

Siamo abituati a leggere e a sentire che l’incontro con l’infertilità è un evento stressante della nostra vita.

Ha senso, considerando che nella maggior parte dei casi si tratta di un fatto inaspettato, cioè non arriviamo mai ad immaginare che potrebbe toccare a noi. Ma facciamo un ulteriore passo:

Per tutti gli impegni familiari, i progressi raggiunti nei metodi anticoncezionali, e il procedere della nostra vita, siamo arrivati alla conclusione che abbiamo dovuto fare attenzione per evitare il concepimento.

Abbiamo anche imparato che tra la riproduzione e la procreazione c’è una differenza sostanziale: la decisione voluta e responsabile di avere un figlio.

Sappiamo, quindi, che l’atto della procreazione significa molto di più dell’unione dell’ovulo e dello spermatozoo e del loro sviluppo durante la gravidanza. La procreazione implica anche il desiderio di creare una famiglia con un nuovo essere, che diventerà nostro figlio. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, Gravidanza, PMA

I pesticidi negli alimenti come influenzano i parametri dello spermiogramma?

“I livelli di pesticidi che troviamo nella frutta e nella verdura influenzano il numero di spermatozoi, il volume dell’eiaculato e la percentuale di spermatozoi morfologicamente normali negli uomini che si rivolgono alle Cliniche di fertilitá.”

Queste sono le cocnlusioni di uno studio effettuato da Chiu et al., pubblicado nella rivista Human Reproduction nel 2015. Questo é il primo studio che faccia riferimento alla relazione che esiste tra la presenza di pesticidi nell’alimentazione e la qualitá del seme. In quanto prima altri studi hanno evidenziato solo la presenza di pesticidi ambientali o sul posto di lavoro (contaminazione occupazionale). Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

Essere padri con HIV: una realtà

La Sindrome da Immunodeficienza Acquisita (AIDS) può essere considerata come una delle malattie più gravi e tragiche del XX secolo. È causata dal virus dell’HIV, che colpisce donne e uomini, e ancora oggi si trasmette tramite relazioni sessuali, sangue e, a volte, da madre a figlio durante il parto.

Grazie alla ricerca e ai miglioramenti dei trattamenti sempre più personalizzati, in pochi anni l’HIV è passata ad essere da malattia cronica a malattia controllabile. Questo fatto ha permesso l’aumento della qualità e della speranza di vita dei pazienti. Qualità di vita che significa vivere seguendo il corso normale della vita, senza che la malattia sia un costante ostacolo di tutti i giorni. Questo ci porta ad avere anche il desiderio di una discendenza. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, Gravidanza, PMA

Perché fare un’isteroscopia in un trattamento di riproduzione assistita?

L’isteroscopia è un mezzo molto utile sia per la diagnosi che per il trattamento di molte malattie ginecologiche. Fino a qui siamo di fronte ad una affermazione tradizionale, ciò nonostante, da un tempo a questa parte, è il campo della fertilità quello che sta beneficiando di più di questo tipo di tecnica.

È risaputo l’effetto che hanno i miomi submucosi sull’attecchimento, tuttavia anche altre patologie, come polipi, aderenze (Sindrome Asherman) e i setti uterini possono supporre un problema al momento di avere una gravidanza. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

La Riproduzione assistita senza ormoni

Anche se attualmente i trattamenti di riproduzione sono migliorati moltissimo in termini di sicurezza ed efficacia, la stimolazione ormonale che questi trattamenti prevedono rappresenta ancora un motivo reale di paura ed incertezza per le pazienti. Proprio rispetto a questo, la ricerca nella Riproduzione Assistita in Ginemed fa si che in determinati casi si possa affrontare un trattamento di Fecondazione in Vitro senza l’assunzione di ormoni, conosciuta anche come Fecondazione in Vitro con ciclo Naturale Puro, dal momento che rispetta il ciclo ovulatorio naturale della donna.

Che cos’é un ciclo naturale?

In condizioni naturali, le donne producono un ovulo in ogni ciclo mestruale, il quale gode di uno stadio di maturazione perfetto dal momento che il suo sviluppo non é stato né forzato né alterato (rispettando il meccanismo di selezione naturale degli ovuli) da agenti esterni. Nonostante questa realtá positiva dobbiamo fare i conti con un limite: solo potremo contare con un ovulo per ciclo, anche se la sua eccellente qualitá compensa questo inconveniete. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

L’importanza del grossore endometriale

L’endometrio, tessuto che ricopre la parte interna dell’utero, funge da letto o culla che accoglierá gli embrioni durante il processo di attecchimento.

Durante questo processo, inizialmente l’embrione trova il suo luogo ideale dentro la cavitá endomentriale, processo questo che viene chiamato di “posizionamento”. Successivamente entra in contatto con l’endometrio durante il processo di adesione ed infine é quando si produce l’invasione del trofoblasto embrionario.

Sappiamo, quindi, che é di vitale importanza que questa “culla” sia ben preparata affinché avvenga la gravidanza. Pertanto gli ormoni sessuali (l’estradiolo e il progesterone) si attivano preparando l’endometrio affiché si trovi nel periodo di massima recettivitá.

Per questo, durante i cicli dei trattamenti di riproduzione, diamo grande importanza all’aspetto endometriale e cerchiamo di ottenere l’adeguata preparazione utilizzando o questi ormoni (estrogeni e progesterone) o il ciclo ovulatorio naturale della paziente per raggiungere un ottimo endometrio durante il transfer embrionario. Read more ›

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA