Le sei domande sull’attesa delle BetaHCG

Dal momento che non possiamo accellerare le lancette dell’orologio sta a noi risolvere tutti i dubbi che potrebbero sorgere durante questo periodo di tempo.

Test embarazoIl risultato delle BetaHCG é l’ultima fase del nostro trattamento di Riproduzione assistita. É un periodo di circa 12-15 giorni durante il quale l’ansia, i dubbi e l’incertezza accompagnano la donna incinta fino al momento in cui viene a conoscenza dei risultati.

L’impianto é un processo delicato che spesso sfugge al nostro controllo. Peró, anche se non possiamo ridurre i tempi di attesa, possiamo offrirti informazioni mediche di qualitá per risolvere tutti i dubbi e le incertezze e provare a ridurre i livelli di ansia e stress, affinché ti sia possibile aspettare con piú calma, capendo cosa sta accadendo in ogni momento.

Di seguito, é stata compilata una lista con le sei domande piú frequenti che i nostri pazienti ci porgono in visita durante l’attesa delle BetaHCG.

Quando inserisco gli ovuli vaginali credo che il mio corpo non riesca ad assorbirli bene…

Sempre e quando l’ovulo rimanga nella vagina almeno 20 minuti, quest’ultimo si scioglie e viene assorbito correttamente. Se fuoriesce una piccola quantitá, dobbiamo sapere che solitamente é la capsula che contiene il medicinale o l’olio che viene usato come mezzo per dissolvere alcuni farmaci che non si dissolvono in acqua. Si consiglia di inserirlo di notte prima di andare a letto, o se deve essere inserito di giorno si consiglia di utilizzare salvaslip per evitare di sentirsi bagnate e sporche.

Come posso assumere gli ovuli di Progesterone, via orale o via vaginale?

Entrambe le vie di somministrazione sono valide. Solitamente si consiglia per via vaginale , in quanto cosí si evita l’effetto del primo passaggio (ovvero passare attraverso il fegato) ed in questo modo l’azione dell’ovulo é piú efficace, ottenendo un assorbimento migliore. Inoltre, la via orale presenta solitamente sintomi come nausea, vertigini o sonnolenza.

Come mi metto i cerotti di estrogeni?

I cerotti devono essere applicati sulla pelle pulita, asciutta e sana. La zona ideale é l’addome, sotto il punto vita (la parte davanti o laterale dell’addome). Inoltre, possono essere applicati sui fianchi o sulla parte superiore dei glutei.

Parche-progesterona-300x188É importante cercare di evitare le seguenti zone:

  • Sui seni.
  • Sulla pelle bagnata o grassa dopo l’applicazione di una crema o di un olio.
  • Su una lesione della pelle; ferita, nei…
  • In una zona soggetta allo sfregamento degli abiti: i pantaloni in vita o reggiseno.
  • Al posto del cerotto precedente: alternare in 2 o 3 diverse aree della pelle lasciando respirare una settimana la zona precedentemente utilizzata.

 

Nel caso in cui il cerotto si dovesse staccare, provare ad incollarlo nuovamente sulla stessa zona. Se ció non fosse possibile, é necesario buttare questo cerotto ed applicarne uno nuovo.

Que posso prendermi se ho…?

Sempre, prima di qualsiasi sintomo, dobbiamo consultare il ginecólogo responsabile del nostro caso. Non dobbiamo auto-medicarci in nessun caso, dal momento che esiste il pericolo che questi farmaci interagiscano con altri farmaci giá assunti, che ne riducano l’effetto o che possano provocare allergie a qualche componente sconosciuto del famraco stesso, ecc.

Se possibile, si possono usare rimedi naturali; anche se l’ideale é consultare sempre il ginecologo che vi seguirá la gravidanza.

Ho appuntamento con il dentista: possono farmi fare l’anestesia locale?

Se sei incinta o in trattamento di riproduzione assistita ed hai bisogno di otturare, canalizzare o togliere un dente, l’anestesia utilizzata nella clincia dentale non influisce in nessuna delle due situazioni.. In ogni caso, é consigliabile informare il dentista del trattamento che si sta facendo nel caso in cui voglia eseguire uan radiografia o prescrivere un farmaco coadiuvante.

Posaso tingermi i capelli?

Non é stato dimostrato che i coloranti per i capelli siano tossici o che causino malformazioni. Ad ogni modo, si raccomanda di evitare quelli che contengono sostanze come l’ammoniaca o la formalina, poiché attraversano il cuoio capelluto e, almeno in teoría, potrebbero causare dei danni. Sarebbe meglio chiedere al parrucchiere di far uso di tinte naturali che sono quelle che consigliamo di utilizzare.

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*