Melatonina e qualitá spermatica

Studi recenti mostrano i benefici dell’assunzione di melatonina negli organi riproduttivi durante i trattamenti di riproduzione assistita.

La melatonina è un composto naturale, prodotto da una piccola struttura cerebrale – la ghiandola pineale, nota anche come epifisi cerebrale – situata al centro del cranio. Questa ghiandola endocrina ha la proprietà unica e curiosa di servire come un convertitore biologico di informazioni sulla luce ambientale e di essere una parte centrale del sistema di controllo dei nostri ritmi biologici.Dai tre mesi di vita, la melatonina è presente nella circolazione, aumentando durante il periodo di minore luce diurna, diventando un vero “ormone dell’oscurità”.Il suo aumento ogni notte “apre le porte del sogno” e, per tutta la vita, diminuisce. Questa diminuzione è associata con l’insonnia e una maggiore prevalenza di cancro.

In questo modo, la melatonina ha la capacità di coordinare e regolare i ritmi biologici del corpo, insieme a un potente effetto antiossidante e un’eccellente funzione come protettore naturale delle cellule.

Melatonina_nuecesGli organismi aerobici, cioè quelli che usano ossigeno nel loro metabolismo, sono continuamente esposti allo stress ossidativo (EO), che si verifica quando la generazione di radicali liberi supera la capacità di eliminazione degli antiossidanti naturali, che possono influire sull’integrità del tuo DNA. I radicali liberi sono prodotti durante il normale metabolismo cellulare e in alcune situazioni come l’esposizione a radiazioni ionizzanti, raggi ultravioletti, inquinamento ambientale, fumo, ecc.

Lo sperma contiene antiossidanti che proteggono le cellule germinali dal pericolo di ossidazione ambientale. Tuttavia, gli antiossidanti vengono eliminati attraverso tecniche di riproduzione assistita (ART), lasciando lo sperma vulnerabile al danno ossidativo.

Studi recenti mostrano l’azione benefica della melatonina sugli organi riproduttivi. Nello sperma offrono protezione contro il danno ossidativo, preservando la loro vitalità, recuperando un maggior numero di spermatozoi e aumentando la qualità dell’embrione nelle tecniche di riproduzione assistita (ART).

Attualmente, l’uso della melatonina nei trattamenti di fertilità è significativamente associato alla riduzione dei radicali liberi e degli EO, che possono influire negativamente sulla qualità dello sperma. Sebbene la sua produzione avvenga solo nei periodi di oscurità, è possibile ottenerla anche includendo i seguenti alimenti nella nostra dieta:

  • Noci: alcuni studi dimostrano che mangiare noci in maniera regolare aumenta la presenza di melatonina nel sangue e contrasta lo stress ossidativo;
  • Riso, avena e mais dolce: questi tre alimenti sono quelli che contengono la più alta quantità di melatonina per grammo;
  • Ciliegie: Alcune delle varietà più acide contengono una concentrazione di melatonina ancora maggiore di quella presente nel sangue di certi mammiferi;
  • Banana: data la concentrazione di melatonina che possiede, gli specialisti ne raccomandano l’assuzione, in modo abituale, prima di andare a dormire.
  • Pomodori: allo stsso modo delle bananne, quest frutto contiene una piccola concentrazione di melatonina, per cui si raccomanda il suo inserimento nella dieta quotidiana

 

Posted in Fertilità/Infertilità, PMA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*